Crea sito

La corvoniera e il corvo

Questa animazione è molto particolare.

E’ composta da due persone e è basata dull’abito del trampoliere che è vestito da corvo con un paio di ali meccaniche fatte di vere piume e con una apertura alare di circa 4 metri.

La struttura è stata realizzata interamente da noi.

Il personaggio del corvo, sia in versione femminile che in versione maschile, nasce da solo, ma trova la sua migliore espressione con il personaggio della corvoniera.

Il progetto del corvo è stato realizzato all’interno di un progetto più grande chiamato #sipuòfare, che racconta la storia di una nostra associata che ha afforntato una chemioterapia. Durante le cure ha realizzato questo costume. L’animazione de corvo, in versione femminile, da solo, infatti, non ha lo stesso, ma prende il nome di “non sono malata ma alata”.

Proposto per la prima volta al festival vademecum, nel corso del tempo è cambiato, fino ad arrivare alla sua ultima apparizione al palio delle botti di Avio, dove è nata la “corvoniera e il corvo” e l’animazione ha preso un tocco comico inaspettato.

La corvoniera gira per le strade con mille fischietti di tipo diverso, offrendone anche al pubblico e insieme al pubblico, fischiano cercando di richiamare il corvo.

Arriva sempre da molto lontano, arriva con i suoi tempi, ma eccolo lì, accovacciarsi bel bello sul braccio della corvoniera.

Ili vestito del corvo è un’opera di alta ingegneria, si per la struttura delle ali, che per le dita delle mani che si muovono e ricordano esattamente quelle di un corvo.

Più di mille piume sono state usate per realizzare questo personaggio.

E’ un’animazione adatta a qualsiasi tipo di evento, perfetta per le feste medievali.

Per avere maggiori informazioni, non esistate a chiamarci ai nostri contatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.